Category: La Cifra

L’inconscio, l’originario

L’INCONSCIO, L’ORIGINARIO In un’epoca in cui predominano le neuroscienze e l’organicismo e in cui tutto sembra potere essere conoscibile, accessibile e visibile, la portata culturale dell’invenzione freudiana dell’inconscio assume un rilievo straordinario. Infatti, la nozione di una logica inconscia, inaccessibile, che possa influenzare le nostre vite rappresenta un argine contro l’arroganza del soggetto e la

La modernità

LA MODERNITÀ Nel luogo comune “modernità” sarebbe tutto ciò che si contrappone alla tradizione confermando un approccio ideologico che paralizza la società. Si sacralizza il nuovo e si demonizza il vecchio. È una nozione di modernità segnata dal conflitto sociale, dalla fine del tempo e dalla deriva consumistica che rischia di investire non solo le

La scommessa intellettuale della psicanalisi

LA SCOMMESSA INTELLETTUALE DELLA PSICANALISI Emerso dalle nebbie della storia del Novecento, nebbie tali da averne fatto favoleggiare addirittura l’inesistenza, il Rapporto Turquet è un documento storico di eccezionale importanza per la storia e la politica della psicanalisi in Europa e nel mondo: in quell’inchiesta, che costrinse Jacques Lacan a uscire nel 1953 dall’International Psychoanalytical

Attacco alla generazione Bataclan: perchè?

ATTACCO ALLA GENERAZIONE BATACLAN: PERCHE’? Il 13 novembre 2015 Parigi si è ritrovata in stato di guerra, sotto i colpi di giovani terroristi di Daesh. Sono state uccise più di 130 persone, la maggior parte giovani, e molte altre sono state ferite. Cosa può dire la psicanalisi di tanta pulsione di morte in azione? Perchè

Le donne, la dissidenza, il potere

LE DONNE, LA DISSIDENZA, IL POTERE Parlare delle donne, in questa epoca e nel nostro contesto sociale, sembra quasi un voler tirare in ballo questioni già discusse e risolte da tempo. Grazie a importanti battaglie, le donne hanno conquistato pari diritti e potenzialmente possono accedere a qualsiasi lavoro e ambito di ricerca, sono ammesse nei

La violenza

LA VIOLENZA La quotidianità è spesso sorretta da automaticismi carichi di violenza sottile e silente, abitudini che giustificano risentimenti e sordità favorendo l’humus che improvvisamente diventa teatro di passaggi all’azione inaspettati e ingiustificati. Dinanzi allo sgomento provocato da gesti efferati, non ci sono risposte facili o da manuale che ci mettano al riparo da inquietudini

La differenza sessuale

LA DIFFERENZA SESSUALE Uomo-donna, vecchio-giovane, cittadino-straniero, carnefice-vittima: sono alcune delle contrapposizioni su cui, sin dall’antichità, si fonda la società occidentale. Ancora oggi ruoli, compiti e comportamenti dei cittadini si definiscono sulla base di una significazione semplificatrice della differenza, anche sessuale. Il principio secondo cui tutti debbano rispettare il ruolo assegnato, da sempre, dà adito alla

L’artifiziosa natura

L’ARTIFIZIOSA NATURA La soddisfazione dell’uomo non è riducibile alla mera soddisfazione dei bisogni primari, naturali, animali. Affidarsi all’istinto per prendere una decisione, appellarsi al desiderio come pretesto per fare ciò che si vuole, inseguire l’appagamento del bisogno credendola una esigenza sostanziale, dunque, vale ridursi alla sopravvivenza. Ma la vita è altra cosa. Oggi, tutto ciò

Luminusa

LUMINUSA Franca Cavagnoli è scrittrice ed è anche una delle più stimate traduttrici italiane. Ha pubblicato i romanzi Una pioggia bruciante e Non si è seri a 17 anni e i racconti Mbaqanga e Black. Ha tradotto e curato molte opere di J.M. Coetzee, Nadine Gordimer, Katherine Mansfield, Toni Morrison, V.S. Naipaul. Scrive su “Il

Piani di vita – Alberto Garlini

ALBERTO GARLINI – PIANI DI VITA Alberto Garlini racconta gli intrecci delle vite, reali e immaginarie, di tre personaggi, tenendo il lettore appeso al filo della trama, senza tregua, dalla prima all’ultima pagina. Marco, sceneggiatore quarantenne, viene da Roma per vendere l’appartamento del padre defunto; Fatima, giovane donna reclusa in casa, immagina di riscattare la miseria

Il siglillo di Polidoro – Andrea Maggi

IL SIGILLO DI POLIDORO – ANDREA MAGGI Andrea Maggi in questo romanzo racconta un nuovo caso di Apollofane, il giovane mercante ateniese, investigatore dell’antichità, che avevamo già incontrato in “Morte all’Acropoli”. Il detective riceve una richiesta d’aiuto dall’amica Filossena, figura straordinaria di donna filosofa, colta e indipendente, che lo coinvolge in una vicenda molto intricata che riguarda

L’armonia e l’integrazione senza tabù, la felicità

L’ARMONIA E L’INTEGRAZIONE SENZA TABU’, LA FELICITA’ Quando le circostanze sono difficili, quando l’epoca morde, viene naturale pensare a un’altra società, a una società ideale. E ogni modello ideale è tale perché, per principio, promette la felicità. Armonia, integrazione e felicità sono temi interessanti quando non si sconfina in banali utopie, macchinosi tabù o facili deduzioni

La soglia

LA SOGLIA “Queste cose si fanno. Queste altre no!”: così il sistema sociale semplifica la questione della legge e dell’etica, riconducendole alla questione morale. La vergogna e il pudore, le remore e i rimorsi spesso si riducono a meri standard sociali su cui si basa lo stereotipo del soggetto e del buon vivere. E dove

La sobrietà, l’etica, il lusso

LA SOBRIETA’, L’ETICA, IL LUSSO I recenti accadimenti, a volte drammatici, che riguardano l’economia, la politica e la religione e, più in generale, il decadimento che investe anche i rapporti sociali ci portano a ragionare intorno alla crisi della nostra società, per capire se si possa ancora sperare in qualcosa di nuovo. Molto spesso ci

Sul filo della comunicazione

SUL FILO DELLA COMUNICAZIONE L’idea che l’immagine chiarisca ogni dubbio, comunichi in modo diretto e tolga ogni equivoco, è molto diffusa. La facilità di accesso alle immagini e alle informazioni fornita dalle nuove tecnologie, e in modo particolare dai social network così largamente utilizzati, favorisce questa idea, non fosse altro che per la velocità con

L’invenzione dei bambini

L’INVENZIONE DEI BAMBINI Le fiabe, in quanto esemplare narrazzione della traversata delle difficoltà, del disagio e dei pregiudizi che s’incontrano vivendo ci offrono insaspettati e interessanti spunti di riflessione. I bambini, che convenzionalmente sono i destinatari delle fiabe, non hanno nulla a che fare con l’infantilismo che gli adulti amano attribuire loro. Le fiabe, infatti,

Camminare nel cielo

CAMMINARE NEL CIELO Come camminare nonostante l’instabilità e l’incertezza che lastricano la via? Come rilanciare nonostante ogni indizio sembri annunciare più la chiusura che la speranza? Come proseguire andando oltre lo sconforto che sta inquinando il piacere di vivere? Quando la crisi ha iniziato a manifestarsi, alcuni l’hanno letta anche come un invito alla sobrietà

Franck Chaumon

FRANCK CHAUMON Il contributo che le acquisizioni della psicanalisi danno alla pratica di ciascun mestiere o ricerca è straordinario, e consente di non cedere alle lusinghe del luogo comune e alle insidie della mentalità burocratica. Franck Chaumon, noto psichiatra e psicanalista francese che damolto tempo si interessa al rapporto fra psichiatria e giustizia sottolinea che

Satyricon 2.0 – Gian Mario Villalta

SATIRYCON 2.0 – GIAN MARIO VILLALTA Con la sua riscrittura in chiave contemporanea del capolavoro di Petronio, Gian Mario Villalta dimostra che i classici sono tali non per il loro presunto messaggio universale, ma perché ci mostrano possibilità di vita, forme di immaginazione ed espressione lontane dalla nostra, da cui è possibile attingere per narrare

Il film della vita

IL FILM DELLA VITA L’associazione “la cifra” ripropone anche quest’anno i consueti appuntamenti di maggio dedicando la nuova serie di conferenze all’appassionante tema dell’immagine nella comunicazione. L’intera opera di Freud, sin dall’”Interpretazione dei sogni”, testimonia che la vita ha una struttura narrativa. Partendo da questa constatazione, queste prossime conferenze saranno incentrate sull’esplorazione di come il cinema e

La prova di vita

LA PROVA DI VITA Le favole, in quanto esemplare narrazione della traversata delle difficoltà, del disagio e dei pregiudizi che s’incontrano nella giornata, ci offrono inaspettati e interessanti spunti di riflessione. Proprio prestando attenzione alle metafore e al loro valore linguistico possiamo avviare l’elaborazione di questioni inerenti la salute, la solidarietà e la responsabilità, accogliendo

La fantasia e l’impresa

LA FANTASIA E L’IMPRESA Nell’immaginario comune la fantasia è relegata a ambiti infantili o ludici. Invece, in combinazione con lo spirito pragmatico, essa diviene elemento imprescindibile per l’impresa e per l’esperienza di ciascuno. Soprattutto in tempo di crisi economica e finanziaria, quando è forte la tentazione di rimanere ancorati al realismo e alla materialità delle

La festa della parola

LA FESTA DELLA PAROLA Quando si intende la portata del ringraziamento non c’è più posto per rivendicazione e invidia sociale. Chi elude il ringraziamento si sente escluso, non amato e non stimato per ciò che fa. Quali sono le risorse della difficoltà? Come cogliere nelle cose che accadono l’esca per nuovi rilanci, andando oltre l’affaccendamento

La direzione delle cose – Roberto Cescon

LA DIREZIONE DELLE COSE – ROBERTO CESCON “La direzione delle cose”, appena edito da Ladolfi, ha già ottenuto numerose recensioni, facendo molto discutere. Nei testi di Roberto Cescon le soluzioni retoriche sono innestate in una lingua minimale, in cui risaltano le contraddizioni della nostra esistenza. Dalla lettura delle poesie emerge che pur vivendo in una società che

I bambini, la libertà, la salute – Yann Diener

I BAMBINI, LA LIBERTA’, LA SALUTE – YANN DIENER Sin dai primi approcci con le istituzioni scolastiche, non c’è famiglia che non sia in qualche modo raggiunta da termini come “disturbi dell’apprendimento”, “iperattività”, “sostegno”, per non parlare, in alcuni casi, di “dislessia”, “discalculia”, ecc. A tutto questo possono seguire “segnalazioni” e interventi specialistici di vario

Pinocchio, la riuscita senza alternativa

PINOCCHIO, LA RIUSCITA SENZA ALTERNATIVA A 130 anni dalla sua pubblicazione, la favola italiana di Pinocchio è ancora un testo attualissimo e ricco di spunti di analisi e riflessione, da cui trarre indicazioni per le sfide del nostro tempo. Con grande ironia Carlo Collodi fa dire a Geppetto: “Ho conosciuto una famiglia intera di Pinocchi:

Le ragioni del sorriso

LE RAGIONI DEL SORRISO Non è mai troppo tardi per accorgersi che le ragioni per sorridere non stanno nello svago, nel divertimento, nel benessere, nella vacuità. E ancor meno nel successo, nel riscatto sociale o nella rivincita sull’altro. In breve, il sorriso discende dalla disposizione di accoglienza, prescinde dalla vita facile e interviene quando non

La riuscita senza alternativa

LA RIUSCITA SEZA ALTERNATIVA Quanti di noi, senza rendersene conto, con le proprie abitudini ripropongono le paure e i pregiudizi rappresentati dai personaggi delle fiabe? In che modo e con quale forza le fiabe raccontano la nostra giornata? Le fiabe sono il pretesto per esplorare, in modo leggero, fantasie che, prese realisticamente, complicano la via

Lo spiraglio

LO SPIRAGLIO La situazione finanziaria e sociale sempre più complessa pone con urgenza interrogativi sulla direzione. Si cercano soluzioni per uscire dalla crisi e, in questa incessante rincorsa al rimedio, rischiamo di far assopire i nostri talenti. Attanagliati dalla paura del nuovo, corriamo con la testa rivolta all’indietro. Difficile, così, accorgersi dello spiraglio che sta

Contro ogni speranza – Armando Valladares

CONTRO OGNI SPERANZA – ARMANDO VALLADARES Solo con l’umanità e la forza intellettuale chi ha trascorso più di vent’anni in carcere per le proprie idee e ha subito la tortura può riuscire a rispondere alla prigionia con la speranza e con la poesia senza non cedere alla tentazione della violenza o della rivendicazione. È la

La tentazione

LA TENTAZIONE In che modo e con quale forza le fiabe raccontano la nostra giornata? Quanti di noi, senza rendersene conto, ripropongono con le proprie abitudini paure e fantasie messe in scena dai personaggi delle fiabe? A un’analisi più attenta, ci accorgiamo che il testo delle fiabe non premia chi presume di potere scegliere la

Il bilancio dell’avvenire

IL BILANCIO DELL’AVVENIRE Il bilancio che siamo abituati a fare nel nostro quotidiano è sempre bilancio del passato. Confrontando ciò che abbiamo fatto con le aspettative ideali, il risultato ci pare sempre negativo. Su queste premesse, l’avvenire spaventa e terrorizza. L’ipotesi di un bilancio dell’avvenire, invece, sospende la preoccupazione contabile che alimenta le paure e

La legge dell’odio – Alberto Garlini

LA LEGGE DELL’ODIO – ALBERTO GARLINI Quando la violenza cieca e efferata diventa protagonista della cronaca lasciandoci storditi e senza respiro, forse solo la letteratura riesce a provocare un ragionamento scevro da spiegazioni liquidatorie e moralistiche. Alberto Garlini, con il suo ultimo romanzo La legge dell’odio (Einaudi, 2012), racconta una pagina della storia recente d’Italia

La lucidità

LA LUCIDITA‘ L’autorità e la sua impossibile delega, il distacco come condizione necessaria affinché ci sia ascolto e intendimento e infine la sicurezza che, se auspicata come ancora di salvezza, conduce all’immobilismo, vera prigione dell’ingegno e dell’intellettualità. La lucidità si instaura quando c’è una istanza di conclusione e fede nella riuscita senza euforia né disforia,

Il disagio, l’impresa, la salute – Sergio dalla Val

IL DISAGIO, L’IMPRESA, LA SALUTE – SERGIO DALLA VAL L’incremento dell’assunzione di psicofarmaci, il dilagare della violenza domestica, i suicidi di imprenditori, professionisti e disoccupati: un disagio senza precedenti sta attraversando le famiglie, le scuole, il lavoro e l’impresa. Questione di crisi economica, ma anche di disorientamento, di assenza di direzione, di difficoltà nel proporre

L’orlo del mondo – Luigi Natale

L’ORLO DEL MONDO – LUIGI NATALE La raccolta di poesie di Luigi Natale richiede diversi livelli di lettura: dal più semplice, che aiuta a cogliere la bellezza e la grazia dell’esistente, al più complesso che postula una riflessione sul relativismo e sul nichilismo del pensiero contemporaneo incapace di sollevare l’uomo nel regno della fiducia e

L’Iran e la libertà – Marina Nemat

L’IRAN E LA LIBERTA’ – MARINA NEMAT Nata a Teheran nel 1965, è adolescente quando scoppia la rivoluzione islamica dell’ayatollah Khomeini. Contraria alle politiche oppressive del nuovo governo, partecipa alle manifestazioni di protesta e scrive su un giornale studentesco articoli contro la rivoluzione. Nel gennaio 1982, a 16 anni, chiede all’insegnante di matematica di non

Vanità della mente – Gian Mario Villalta

VANITA’ DELLA MENTE – GIAN MARIO VILLALTA Gian Mario Villalta è nato a Visinale di Pasiano (Pordenone) nel 1959, è insegnante di liceo e direttore artistico della manifestazione letteraria pordenonelegge.it. Ha pubblicato molti libri di poesia, tra i quali Altro che storie!, Vose de Vose / Voce di voci, L’erba in Tasca, Nel buio degli

Vivere senza paura

VIVERE SENZA PAURA È proprio necessario nella vita affezionarci al corredo di piccole paure e fobie domestiche? Fobie e angosce sono il tentativo fallimentare di controllare la paura, addomesticandola in piccoli rituali quotidiani. Ma la paura è originaria, non si lascia contenere e quando non è elaborata diviene contagiosa, debordante, fino alla deriva del panico

Vivere senza pregiudizi

VIVERE SENZA PREGIUDIZI Tre incontri per accorgersi di quanti pregiudizi è composta la giornata: dall’alimentazione alla sessualità e più in generale la libertà. Dinanzi alle circostanze complesse della vita la prima tentazione è di affidarsi al pregiudizio. Per non sbagliare, né per farsi imbrogliare o per non stare male. Questa modalità, apparentemente facile diviene il

Le scommesse dell’Asia – Vittorio volpi

LE SCOMMESSE DELL’ASIA – VITTORIO VOLPI Quali sono gli strumenti che gli imprenditori italiani ereditano dal progetto di Alessandro Valignano per migliorare le opportunità di fare affari in Asia? A distanza di cinque secoli, i “meravigliosi” allievi di Alessandro Valignano, fra cui Matteo Ricci, diventano emblema di un approccio vincente e di una riuscita senza

Tempo di morire – Krzystof Zanussi

TEMPO DI MORIRE – KRZYSTOF ZANUSSI Discendente da una famiglia di origine italiana, frequentò la nota scuola superiore di cinematografia di Lòdz, dove nel 1966 ottenne il diploma con il cortometraggio Morte di un provinciale, premiato in diverse manifestazioni internazionali. Nel 1968 realizzò due telefilm: Faccia a faccia e L’esame. Il suo esordio nel lungometraggio

La regina di Saba – Marek Halter

LA REGINA DI SABA – MAREK HALTER Il confronto tra culture è una delle principali sfide della società contemporanea. Per questo, incontri come quello con Marek Halter costituiscono straordinarie occasioni di dialogo. In Italia per presentare il suo ultimo romanzo La regina di Saba (Spirali 2009), Marek Halter parteciperà a due dibattiti a Pordenone e a